Descrizione Progetto

L’importanza della fecondazione assistita

Per Procreazione Assistita si intende l’insieme di tutti quei trattamenti per la fertilità nei quali i gameti, sia femminili (ovociti) che maschili (spermatozoi), vengono trattati al fine di determinare il processo riproduttivo. In seguito ai progressi fatti negli ultimi anni, soggetti precedentemente definiti sterili possono diventare fertili grazie alle innovative tecniche riproduttive di fecondazione assistita.

La procreazione assistita attualmente presenta diverse opzioni terapeutiche praticabili da scegliere in base alle esigenze della singola coppia:

1. Concepimento guidato: il concepimento guidato è talora preferito dalla donna nell’intento di evitare una stimolazione con gonadotropine. Il ciclo viene monitorato in genere con due ecografie ed un test ematico al fine di scegliere il momento migliore o per un rapporto o per una tecnica di inseminazione artificiale.

2. Inseminazione artificiale:

  • Inseminazione intrauterina: viene generalmente eseguita per i casi di sterilità inspiegata nei quali una o ambedue le tube sono pervie ed i parametri seminali appaiono pressoché normali. Percentuale di gravidanze: 12-15% ad ogni tentativo a causa dell’ambiente endo-uterino piuttosto ostile alla progressione degli spermatozoi.

  • Inseminazione intratubarica: si tratta di una tecnica di fecondazione assistita ambulatoriale, totalmente indolore per la donna e non richiede alcuna anestesia locale. Percentuale di gravidanza intorno al 30-40% sotto i 40 anni.

3. Tecniche di fecondazione in vitro:

  • FIVET: si tratta di una delle tecniche di fecondazione assistita più diffuse e conosciute. Tale tecnica ha esteso il suo campo di applicazione anche in caso di fallimenti ripetuti di altre tecniche di inseminazione artificiale, in caso di infertilità per cause sconosciute (sterilità idiopatica) ed in caso di poliabortività senza causa accertata.

  • ICSI: prevede un’iniezione intracitoplasmatica di un singolo spermatozoo e permette di risolvere tutti quei casi di infertilità da fattore maschile.

  • Assisted Hatching: è un tipo di micromanipolazione eseguita in vitro attraverso cui una piccola porzione dell’involucro che contiene l’embrione è eliminata per facilitare l’impianto. L’AH ad oggi è però diffusamente praticata.

  • Coltura della Blastocisti: si tratta di una tecnica che permette di selezionare gli embrioni biologicamente validi in casi selezionati di pazienti con mancato impianto dopo ripetuti tentativi di fecondazione in vitro.

Articoli di approfondimento

   RICHIEDI INFORMAZIONI


   SPECIALITÀ MEDICHE

   SEGUICI

LE MIGLIORI CURE, VIAGGIANDO!

Chiedi maggiori informazioni su come pianificare il viaggio. Offriamo servizi personalizzati per ogni esigenza