Quali sono le cause della caduta dei capelli nell’uomo?

Se sei parte di quel 25% di uomini che iniziano a perdere i capelli intorno ai trent’anni, ti starai chiedendo quali sono le cause di questa condizione e cosa puoi fare per risolverla. La brutta notizia è che la causa della perdita di capelli nell’uomo è spesso genetica, la buona notizia è che al giorno d’oggi esistono numerosi rimedi. Gli scienziati ritengono che la genetica sia complice nella calvizie di molti uomini, infatti, l’ormone DHT sembra restringere i follicoli piliferi dando vita a una condizione che è spesso progressiva: i peli tenderanno a ricrescere sempre più sottili e corti, fino a non crescere più.

Se i tuoi capelli, invece di assottigliarsi e diradarsi lentamente nel tempo, cadono improvvisamente, allora potrebbero esserci cause differenti come:

  • Anemia o problemi di tiroide;
  • Trattamenti radioterapici o chemioterapici;
  • Farmaci, come fluidificanti del sangue, alte dosi di vitamina A e steroidi anabolizzanti;
  • Infezioni del cuoio capelluto;
  • Problemi alimentari, come l’assunzione eccessiva di ferro o vitamina A;
  • Stress;
  • Tenere costantemente i capelli in piega con code o trecce.

 

 

Sintomi della perdita dei capelli nell’uomo

La perdita di capelli quotidiana è un fenomeno naturale. Si calcola che sia normale la perdita di 100 capelli al giorno, questa caduta pilifera non è definitiva, ma fa parte del ciclo naturale del capello. Circa l’85% degli uomini sarà colpito dalla caduta dei capelli nel corso della sua vita, ma come accorgersi di star perdendo troppi capelli? La perdita di capelli a macchie è un sintomo tipico dell’alopecia, una condizione nella quale si vengono a creare dei veri e propri buchi glabri sul corpo.

Nel caso in cui invece la perdita dei capelli sia più omogenea o focalizzata sulle tempie e sulla corona della testa, potresti essere vittima di calvizie maschile. La calvizie maschile si manifesta modo abbastanza tipico, con ciocche diradate nella zona della corona del capo. Gli uomini affetti da questa condizione possono cominciare a vederne gli effetti già nel corso dell’adolescenza.

Tendenzialmente la zona nella quale è più comune notare la calvizie maschile è sopra la testa, con una perdita di capelli che forma la caratteristica lettera M.

Trapianto capelli Clinica Turchia

Operazione FUE Clinica specializzata trapianto capelli

Rimedi fai da te per contrastare la perdita dei capelli

Lava regolarmente i capelli, ma non in modo aggressivo. Lavare i capelli costantemente mantenendo pulito il cuoio capelluto può aiutare a ridurre la perdita di capelli, il rischio di infezioni e la presenza di forfora. Inoltre farà sembrare i vostri capelli più sani e splendenti, ricordati però di non utilizzare uno shampoo troppo aggressivo.

Assumi abbastanza vitamine, sono essenziali per il benessere dei tuoi capelli. La vitamina A aiuta il cuoio capelluto a produrre il suo sebo protettivo, la vitamina E aiuta la circolazione sanguigna, mantenendo i follicoli piliferi vivi, infine le vitamine del gruppo B sono fondamentali per mantenere i capelli brillanti e vitali.

Le proteine fanno bene al capello, non dimenticarti di mangiare una giusta quantità di carne magra, pesce e legumi per favorire lo sviluppo del tuo capello. Allo stesso tempo bevi sempre molta acqua, perché i tuoi capelli sono costituiti per un quarto di acqua. Almeno 4-8 tazze di acqua al giorno ti permetteranno di mantenere i tuoi capelli sani.

 

Rimedi efficaci contro la caduta dei capelli

Sicuramente vi starete chiedendo se esiste una cura che comporti risultati veloci, ma soprattutto un sistema che riporti in auge la vostra bella chioma. Un metodo c’è ed è il trapianto di capelli, se questa realtà fino a poco tempo fa sembrava fantascienza, oggi, solo in Europa sono 80 mila le procedure effettuate di trapianto di capelli. Il mercato globale di questo settore è in costante crescita, al punto che gli esperti sostengono che raggiungerà vette sempre più alte già alla fine del periodo dal 2018-2025.
L’aspetto interessante delle statistiche sul trapianto di capelli è che

secondo l’International Society of Hair Restoration Surgery, l’85% di coloro che si sottopongono al trapianto di capelli sono uomini, probabilmente perché molto più inclini alla calvizie.

Esistono diversi tipi di trapianto di capelli, i più innovativi dei quali sono il metodo FUE e la tecnica DHI. Si tratta di due procedure poco invasive, che non lasciano cicatrici e che garantiscono di riportarvi ad avere un folto tappeto di capelli sulla vostra testa, oppure di ripristinare dei buchi di alopecia nella vostra barba. Le cliniche specializzate in interventi di trapianto sono presenti in tutto il mondo e ora come ora la Turchia è al primo posto per quanto riguarda ricerca e innovazione nel trapianto di capelli, ecco perché molti decidono di unire l’utile e il dilettevole: farsi una vacanza ad Istanbul e tornare con una folta chioma.

 


Le nostre Struttura Sanitarie



.